Repubblica Firenze recensisce “La Minore Resistenza”!

repubblica 17 marzo 2016

Sull’edizione fiorentina del quotidiano La Repubblica del 17 marzo scorso, il nostro album “La Minore Resistenza” è stato recensito da Fulvio Paloscia con parole lusinghiere!

Ecco quanto veniva scritto nell’articolo, protagonisata della sezione Music Box del quotidiano:

In viaggio sulla via Chiantigiana per scoprire le fatiche dei poeti

>>Esce “La minore resistenza” il nuovo album dei Secondo appartamento Le canzoni della band raccontano i piccoli grandi drammi della vita di ognuno<<

LA VIA Chiantigiana immaginata come una strada verso l’unico vero altrove di libertà per un pedalatore che la sogna da sempre, quella libertà. E non gli viene concessa neanche da un improvviso arresto cardiaco, dal brevissimo viaggio andata e ritorno per e dalla morte. Esiste una fatica quotidiana di cui nessuno parla (se non i poeti, e i musicisti), ma che tanti vivono nei pochi metri quadri della propria esistenza: la casa buia al risveglio, la stanza di un ufficio, una camera d’albergo o di un ospedale, gli spazi claustrofobici della disoccupazione, della dignità negata. E anche se c’è una disperazione che riempie i giornali, quella dei migranti, davvero riusciamo ad immaginarci cosa provi e cosa pensi ognuno di quei corpi e quelle menti abbandonate ad un destino ignoto? È questa La Minore Resistenza (Labella) che ci raccontano i Secondo appartamento nel loro nuovo album, di cui la canzone Via Chiantigiana è uno dei punti poetici più alti: una band dal nome domestico per un disco che guarda alle distanze corte della vita di ognuno di noi, agli immediati dintorni degli affetti e delle storie che ci vedono protagonisti. Anche se il tema che attraversa tutte le canzoni del disco è il viaggio, l’allontanamento, il distacco, il partire verso una destinazione che è un luogo geografico ma anche della mente, un posto che è dentro noi stessi più che su una mappa. Le storie dei Secondo appartamento sono friabili come se fossero plasmate di mollica di pane, dal niente all’infinito in un battere di ciglia. Cosa è l’amore per due migranti abbracciati su quell’imbarcazione che chissà se arriverà a destinazione, raccontata in Mediterraneo.
Cosa si chiedono? Cosa piangono? Cosa lasciano in quell’orizzonte di guerra che si allontana? C‘è un folk soave ad alleggerire tutto, a illuminare il vagabondaggio di queste canzoni, a dare una svolta di speranza perché questa Minore Resistenza non finisca appesa al chiodo. Un folk che qui incontra un nutrito ensemble di strumenti rispetto a alla parsimonia a cui il gruppo ci aveva abituati, ognuno per un colore della (R)esistenza. (Fulvio Paloscia, La Repubblica Firenze, 17 marzo 2016)

“La Minore Resistenza”

“La Minore Resistenza”, è il nuovo album del Secondo Appartamento in uscita per l’etichetta Labella, già disponibile per essere acquistato su Amazon, iTunes e in tutti i negozi di dischi! Potete ascoltarlo anche su Spotify.

Il video del primo singolo “Il Buongiorno” è invece disponibile su youtube, basta cliccare QUI per rivederlo.

In occasione del periodo delle feste abbiamo deciso di regalarvi un nuovo videoclip realizzato sulla traccia #10 dell’album “Dal Polo al Giappone” per augurare, con la consueta ironia, ”Buon Natale” a tutti.
Lo potete vedere cliccando QUI e ovviamente sulla nostra pagina Facebook!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>